Thursday, April 15, 2010

Baozi di maiale














Un po' di allenamento aiuta, mi sembra che cosi' i miei panini vadano molto meglio: e' piu' riuscito il tuppo! Riguare piu' volte il video che avevo linkato nel post baozi al pollo, mi e' servito molto. Quindi, l'impasto e' assolutamente identico e rimando a quel post.

Questi li ho fatti ripieni al maiale. Ci sono, ci sono e direi, se la prossima volta aggiungo una verdura ho trovato anche il ripieno perfetto per gli jiaozi.

Ripieno di maiale per 10 panini

1 cucchiaio di tree ears tritati, bastano un paio di funghi ammollati
1 cipollina lunga verde (o anche un misto di cipollina e di coriandolo fresco)
un bel pezzettino di zenzero tritato (1 cm circa)
225 di polpa di coscia di maiale (io ho usato lonza di maiale non molto magra)
1 cucchiaio e un tanticchio di salsa di soia kikkoman
1 cucchiaio di vino di riso cinese o uno sherry secco
un cucchiaio e un tanticchio di olio di semi di sesamo
1/4 di cucchiaino di sale
2 cucchiai di brodo di pollo

Ho messo a mollo i funghi.
E sono passata ad occuparmi della carne. Questa volta ho usato una lonza di maiale, che ho affettato sottilissima con l'affettatrice e diviso la parte magra dal grasso, in modo da aggiungere un po' piu' del 20% di grasso al magro. Su 200 g di magro ho messo 50 g di grasso. Chi ha il macellaio che gli pesa carne magra e grassa e poi la macina e' lavoro risparmiato.
Io ho tritato col coltello.
Ho tritato anche cipollina e zenzero.
Poi in ciotola ho messo tutti gli ingredienti del ripieno e mescolato sempre in una direzione brevemente, ho preso con la mano e sbattuto sul lati della ciotola per 5-6 volte per compattare un po'.

Il ripieno non era secco e condito al punto giusto, la carne era giustamente morbida anche grazie alla percentuale di grasso.
Pero', se ci fosse stata una verdura si sarebbe "ristretto" di meno, cohttp://www.blogger.com/img/blank.gifm'e' naturale che sia se si parte da un ripieno di carne cruda e si arriva ad uno cotto.




NOTA 31 gennaio, 2012: per i panini almeno adesso, uso sempre la ricetta della Nguyen qui

4 comments:

MarinaV said...

Ecco, anche con il maiale mi piace molto.
Peccato che questo weekend ho una serie di ospiti olandesi che vogliono mangiare italiano, altrimenti provavo subito!
Dato che non ho uno steamer vero e proprio ma un cestinetto, posso preparare tutti i paninetti in un colpo e poi farli cuocere a rate o è meglio formarli e cuocerli subito? Che ne dici?

Franci said...

Marina, secondo me preparare tutto in una botta. Mentre i primi panini stanno cuocendo, metti gli altri in frigo. Per riscaldare, si possono anche impilare senza difficolta', e' solo in cottura che hanno bisogno di spazio. La Tropp parla pure di congelare i panini dopo la lievitazione, ma accenna ad un abbattitore e poi ad una cottura prolungata. Non ho provato, come non ho ancora provato a congelare questi panini da cotti. Invece, posso dirti che sono ottimi anche dopo un paio di giorni, riscaldati a vapore.

ciliegia said...

... ma va là...
stavo facendo ordine ed eccoti qua di nuovo... e pure da parecchio.. bentornata ..
Il tuo bimbo sa già giocare con un giocattolo che fa i cavatelli?
oppure ho visto male...

.. lo voglio anche io :-)
Marisa

Franci said...

Ciao Marisa, grazie per il bentornato.
Si', il mio bimbo se la cava benissimo con la macchina dei cavatelli, ma anche con la chitarra abruzzese, impastatrice e mixer :-)