Friday, May 4, 2007

Focaccia pugliese con i pomodorini














Classico pugliese. Strano ma vero, ho usato un suggerimento di Hamelman per una focaccia morbida e, al primo assaggio, mi sono detta: e' lei! La classica focaccia di casa, morbida, quel buon sapore di olio, croccante sui bordi ma non secca.

Biga
100 g di farina
60 g di acqua
una punta di lievito di birra (tipo 1 grammo)

Far lievitare 12 ore a temperatura ambiente.


350 g di farina
270 g di acqua
1 cucchiaino e mezzo di sale
½ cucchiaino di lievito di birra granulare (circa 5 grammi di lievito fresco)
tutta la biga

impastare gli ingredienti a mano o nell’impastatrice. Nel primo caso, reggere con una mano la ciotola e con l’altra, usandola come frusta, lavorare a lungo, finche’ l’impasto non produce delle grosse bolle. Se si lavora con l’impastatrice, iniziare ad amalgamare gli ingredienti e aggiungere la biga a pezzettini. Far lievitare un paio di ore, e versare in 2 teglie unte d’olio (26 cm l’una), e’ morbidissimo, si stende in teglia con le mani, volendo si puo' mettere in una teglia piu' grande, considerate che l'impasto cresce parecchio, quindi, se non volete ottenere un effetto "pane", non usate una teglia troppo piccola.
Farcire, io metto un po’ di pomodorini, contrariamente a quello che molti pensano, meglio struzzare la semenza del pomodoro sulla focaccia prima di conficcare il pomodorino. L'acqua del pomodoro da' sapore e mantiene umida la focaccia, considerato che la cottura va fatta velocemente e in forno caldissimo. Spolverata di origano, strofinato tra le mani e giro d'olio. Io continuo a spennellare d'olio anche in cottura.

7 comments:

Anonymous said...

mmmhhhhh! mi sembra di sentire il profumo!!!!
approfitto per farti tanti complimenti per il tuo blog, un uccellino mi ha detto che l'avevi aperto e mi sono fiondata, visto che per me sei un mito (ormai te l'ho detto tante volte) non potevo non fare un salto, ho guardato e copiato ogni ricetta e foto, di quelle pubblicate per provarle un pò tutte, e mi sa che parto proprio da questa.
Un abbraccio e in bocca al lupo per tutto, proprio tutto, tutto eh!!!!
Ciao.
Dani (Daniela Boni)

Franci said...

Grazie Dani!

Anonymous said...

Seguo le tue ricette da quando ti ho scoperta su cucinait con ammirazione e fiducia in tutte le ricette messe in rete. A maggior ragione quando parli della nostra cucina pugliese a me tanto cara. Mi chiedevo poi come mai, con tante persone in giro che fanno i propri blog con ricette scopiazzate qua e la, tu che sei una professionista non l'avevi mai fatto. Non ho molto tempo in questo periodo e non mi affanno a visitare tutto, ma passerò ogni minuto libero a guardare, studiare ogni tua ricetta e suggerimento. Un grazie di cuore ed un abbraccio fortissimo.
Teresa Notarnicola

Anonymous said...

Salve, voglio provare queasta ricetta - che tipo di farina avete usato? Grazie Gino :)

Franci said...

Ciao Gino, ho usato una comune farina da supermercato raccomandata per panificazione, con 13-14% di proteine, se ben ricordo.
In ogni caso, devi regolarti un po' ad occhio con la quantita' di acqua a seconda della farina che utilizzi.

Anonymous said...

Ma perchè Franci nn hai mai messo su un ristorante.. una gastronomia.. non so.. chissà a Londra.. avrebbero mangiato anche l'insegna :-) se vuoi una mano una pugliese d.o.c appassionata di cucina la trovi... dalle parti di pavia ;-)...abbiamo anche diviso la stessa casa in via dei pellegrini... ti ricordi no?:-)

giusi said...

bella Franci.
Questa la facevo spesso anche io... senza patata lessa però, anche se la nonna la faceva così. E ogni volta il profumo dei pomodori cotti e dell'origano sono un tuffo nella ns Puglia... anche se ora siamo disperse per il mondo.. ma vedo tu, con ottimi e gustosi risultati ahahhah un abbraccione.
Giusi